Falegnameria Gampenrieder

Falegnami dal 1914
Falegnameria Gampenrieder
Falegnameria Gampenrieder
Falegnameria Gampenrieder
Falegnameria Gampenrieder
Falegnameria Gampenrieder
Falegnameria Gampenrieder

Dal 1914 stupiamo i nostri clienti con i prodotti della nostra falegnameria. Vogliamo continuare a farlo anche in futuro. Per questo curiamo l’artigianato tradizionale e siamo aperti all’ innovazione e alla sostenibilità nella conduzione dell’impresa, nella creazione e nel servizio offerto ai nostri clienti.

Correttezza e cortesia rivestono un’importanza primaria nello svolgimento delle attività nella nostra azienda.

Storie di collaboratori

Il falegname, un mestiere antico? NO.

Se pensate che i falegnami lavorino ancora al pancone e creino mobili con pialla e scalpello, vi sbagliate! La lavorazione a mano ha ancora molta importanza ma grazie alla digitalizzazione, questo mestiere è cambiato notevolmente.

Il nostro lavoro consiste nell’interpretare esattamente i desideri del cliente, documentarli sul tablet ed elaborarli dal nostro software. Vengono prese le misure tramite una tecnologia laser modernissima e successivamente riprodotte sul tablet. Sulla base di questi dati, elaboriamo un disegno in 3D con il quale il cliente ha la possibilità di vedere la stanza in tempo reale tramite virtual reality. In seguito, iniziano i lavori di preparazione della produzione. Tutte le misure vengono ricontrollate, tutti i dettagli vengono definiti e il tutto viene disegnato in modo digitale. Gli addetti alla produzione vengono informati sui pezzi da utilizzare per la realizzazione del mobile. Inoltre, l’ufficio fornisce loro informazioni sui parametri di taglio per la sezionatrice. Quest’ultima calcola automaticamente il numero dei pannelli necessari e in che modo i pezzi devono essere tagliati per utilizzare al meglio il materiale. I disegni e i programmi vengono trasmessi al dispositivo CNC che effettua fresature, perforazioni e tagli, tutto computerizzato. Le altre fasi di lavoro vengono eseguite in stretta collaborazione tra uomo e macchinario.
Il mestiere del falegname, più digitale di quanto pensassi, vero?

 

 

Fatti & cifre

Collaboratori: 7 (tra cui 2 donne) + il gestore Patrick e il nonno Franz di 89 anni

Progetti nell’anno 2018: 95

Pannelli lavorati all’anno (2018): ca. 993 (5800 m²)

Massello lavorato all’anno (2018): 30 m³

L’impiallacciatura lavorata all’anno (2018): ca. 1100 m²

Macchine nella falegnameria: 24

Quantità dei software usati: 6